We noticed you are coming from US. Would you like to continue shopping on Abposters.com?
SCOPRITE le migliori OFFERTE della settimana: POSTER CON CORNICE sconto - 30% ×

Infezioni peggiori del coronavirus: le migliori fictions post apocalittiche

26. 05. 2020

Una terribile infezione che lascia dietro di sé migliaia di corpi. Si tratta del nuovo virus chiamato Covid-19, contro il quale stiamo combattendo già da un po’. Senza volere sminuire gli effetti di questa pandemia, sappiamo, grazie a parecchi film e serieTV, che potrebbe comunque andare peggio. I cadaveri potrebbero iniziare a mordere! Basti pensare al mondo nel quale si risveglia Rick dopo qualche settimana di coma, nella popolarissima serie: “The Walking Dead“. Contagi letali e morti viventi sono sempre stati fonte d’ispirazione per registi e sceneggiatori. Concedeteci di proporvi una breve scorsa di film, serieTV e videogames grazie ai quali la situazione odierna potrebbe sembrarci meno spaventosa! Attenzione, indossare la mascherina mentre si legge: questo articolo è pieno di virus pericolosi…😊

Previsioni per l’estate?

Zombies popolari

Un piccolo morso e la vostra vita tranquilla è finita per sempre. O morite e successivamente il vostro corpo si trasforma in un decadente mostro zoppicante, oppure semplicemente mutate soltanto “un pochino” e vi capita di uccidere i vostri cari, ma soltanto quando il vostro nuovo io prende il controllo. Quando il mondo intero si riempie velocissimamente di zombies assetati di sangue, e solo pochi scampati si adoperano per difenderlo, un finale felice è tutt’altro che scontato. Ci aspettano probabilmente ancora due stagioni di: “The Walking Dead“, ma chiunque abbia letto il fumetto, oltre ad aver seguito la serie, sa già che – attenzione allo spoiler – Rick Grimes non è certo Brad Pitt (e non stiamo parlando soltanto dell’aspetto). Ci stiamo riferendo al personaggio da questi interpretato nel film World War Z del 2013, che non soltanto sopravvive, ma trova anche una rapida soluzione su come gestire il dilagare degli zombies. 

Dopo una lunghissima quarantena, cosa vedete nello specchio?

Un nuovo inizio

Che cosa aspettarsi quando si scampa ad una mortale invasione di zombies? Se guardate (o giocate) a Resident Evil, od altri film simili, ne quali l’obiettivo è quello di distruggere i mutanti, ci si chiede se il senso della vita sia la mera sopravvivenza. Nei videogiochi ci diverte la guerra perpetua, ma nella vita reale probabilmente non sarebbe così. Provate a sfogarvi per un po’ con un punching ball e scoprirete che plausibilmente non avete la stessa resistenza degli eroi dei film! Per non parlare delle munizioni, che sicuramente non saranno infinite. Che sia possibile sconfiggere gli zombies e ripopolare il pianeta come Adamo ed Eva è un tema, di certo la natura farà comunque il suo corso. D’altra parte in Fallout le persone si ritrovano ad avere a che fare sia con delle esplosioni nucleari che con un’armata di mutanti super infettivi. La speranza è l’ultima a morire, oppure muore con voi.

Anche dopo guerre nucleari possono esserci sopravvisuti. E bibite ghiacciate!

Apocalisse in pratica

Se avete sempre invidiato Mila Jovovich per aver sfidato a duello uno zombie in Resident Evil, allora forse è il caso di farsi una Play Station VR e comprare dei vidoegames! Giocare a Resident Evil 7 è figo, provateci però quando i mutanti possono letteralmente saltare fuori da ogni dove! (SUGGERIMENTO: se volete far provare ad un giocatore con occhiali VR un’esperienza davvero terrorizzante, seguitelo sul monitor mentre gioca e quando finalmente pensa di aver fatto piazza pulita, toccatelo leggermente sulla spalla. Credeteci, sarà un’esperienza di gioco che non dimenticherà tanto facilmente! 🙂

The last of us part II sta per uscire. Lo state aspettando?

I migliori videogames post apocalittici

Ci sono un sacco di giochi nei quali si cerca di sopravvivere ad un mondo crudele popolato di cadaveri ambulanti, ma non sono tutti della stessa qualità. Quando The Last of Us è uscito nel 2013, è stata una vera e propria rivoluzione. Una trama potente, grafiche fantastiche per l’epoca e l’eccellente voce di Troy Baker (Joel), grazie alle quali si provano emozioni vere durante il gioco (chi di voi non ha versato una lacrima quando Joel tiente fra le braccia il corpo della figlia e realizza che se n’è andata per sempre?). Quest’anno, forse alla fine di maggio, vederemo finalmente il seguito di questo videogioco di successo. Se però volete giocare a qualcosa adesso, e vi piacciono gli zombie, vi suggeriamo i seguenti titoli: State of Decay 2, DayZ, The Walking Dead, Dying light, Dead Island: Riptide or Resident Evil 7 Biohazard. Se più in generale vi piacciono i giochi di sopravvivenza, vi consigliamo Fallout 4, I Am Alive or Horizon: Zero Dawn. Certo l’offerta è così vasta che è difficile scegliere! Sembrerebbe comunque che durante la quarantena questi vidoegiochi siano stati fra quelli più giocati in assoluto: come se davvero dovessimo provare a vivere esperienze e scenari peggiori della realtà attuale.  

COLLEZIONE POSTER VIDEOGAMES HORROR

L’ironia – la sola difesa contro il coronavirus

Se con gli zombies certe volte basta un bel proiettile in testa, per il coronavirus ci vorra il vaccino. Purtroppo il suo sviluppo necessita di un processo piuttosto lento (a differenza di quanto visto in World War Z), e non ci resta che accettare che per un po’ di tempo dovremo conformarci a regole e comportamenti igienici più stringenti del solito. Nel frattempo possiamo sempre rinforzare il nostro sistema immunitario grazie ad un buon equilibrio psicofisico. Siccome ridere fa bene, abbiamo preparato per voi dei divertenti collages, creati apposta per farvi divertire in questo periodaccio. Se vi piacciono, seguiteci su Instagram, e divertitevi con noi ogni giorno!

Ma Hulk può prendere il coronavirus?

 

MASKS FOREVER!

 

Anti coronavirus. Modello 1998

 

L’unico modo di andare al cinema è indossando una maschera


Decorate your life!

Dal 1999 ad oggi Europosters è diventato uno dei migliori venditori di poster, decorazioni da muro e carta da parati. Attualmente collaboriamo con artisti, fotografi e graphic designer di tutta Europa. Nella nostra offerta troverete i quadri più belli e famosi, ma anche delle assolute novità create da artisti contemporanei. Siamo molto felici di potervi offrire anche la stampa personalizzata delle vostre foto che, su richiesta, potremo anche incorniciare, utilizzando materiali di elevata qualità. Siamo davvero appassionati di Design d'Interni, ma non ci dimentichiamo certo dei geeks e degli appassionati di musica: anche per loro aggiorniamo costantemente la nostra offerta di poster, tazze, magliette, statuette da collezione e tanti altri articoli e regali dei migliori marchi.


Contatti:

E-mail: info@europosters.it

Telefono: +420 777 33 44 55 (in inglese)

Lunedi – Venerdì ǀ 7:00 – 15:00

 

© 1999 – 2020 Europosters. Tutti i diritti riservati.

Per offrirti il miglior servizio possibile Europosters utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Ulteriori informazioni Autorizzo ×
Top