We noticed you are coming from US. Would you like to continue shopping on Abposters.com?
SCOPRITE le migliori OFFERTE della settimana: I PREFERITI sconto - 15 % ×

Maurits Bausenhart: Quando incontri un leone, segui la regola “Hakuna Matata”!

06. 09. 2020

Maurits Bausenhart  è ungiovane fotografo di talento che abbiamo scoperto quasi per caso. Ha iniziato a scattare “seriamente” fotografie da quando aveva sedici anni. La fotografia è soltanto una delle sue numerosi passioni. In una delle nostre prime conversazioni ha affermato di non sentirsi una persona particolarmente interessante, avendo ancora una vita intera da vivere davanti a lui: questa intervista dimostra esattamente il contrario. Leggetela attentamente se volete scoprire il “dietro le quinte” di questo fantastico fotografo tedesco. 

QUANDO IL GATTO SALTÒ FUORI DALLA BORSA

È difficile dire quando Maurits abbia realizzato di avere un buon occhio per la fotografia, ma si ricorda perfettamente della foto che ricevette soltanto complimenti positivi da parte di famigliari e amici: “So che si tratta di una sorta di cliché, ma si trattava di una foto del mio gatto. Da allora, sono il fotografo di famiglia ufficiale“, ha detto ridendo quando gli ho chiesto dello scatto con cui si è reso conto di quanto lo appassionasse la fotografia. 

Osservando i suoi scatti si potrebbe pensare che Mauri desideri diventare un fotografo professionista, come Peter Mckinnon o Benjamin Ortega, che molto ammira. In realtà le cose non stanno esattamente così: “Attualmente sto facendo uno stage di e-commerce, un’ altro mio grande amore, assieme ai viaggi”. Proprio sul viaggio ci siamo soffermati a lungo quando ci siamo incontrati per una bella chiaccherata. 

QUEI MOMENTI AFRICANI

Qual è, ad oggi, il posto più bello che tu abbia mai visitato?

Maurits: Direi la Cina e l’Africa. Mi è piaciuta un sacco New York, ma sfortunatamente non ho scatti del mio soggiorno nella Grande Mela. 

Parliamo un po’ del tuo viaggio in Africa, di cui ritroviamo tantissimi scatti nella nostra collezione. Che cosa si prova a trovarsi faccia a faccia con gli animali selvaggi?

Maurits: Trovarsi di fronte ad animali così maestosi e di tali dimensioni è qualcosa di davvero speciale. Anche soltanto osservarli per scoprire le loro abitudini normali mi ha lasciato senza parole. Spesso leoni, elefanti e ghepardi sono stati descritti come bestie feroci e selvagge, ma la realtà è che finchè non lo si disturba, sono molto più rilassati della maggior parte delle persone che conosco (risata). Una volta, ad esempio, un leone si è avvicinato tantissimo al nostro veicolo, soltanto per potersi poi sdraiare all’ombra dello stesso. Certo, una cosa del genere non capita molto di frequente. 

Be’ alla fine sono soltanto dei gatti un po’ cresciuti…Hai avuto paura quando il leone si è avvicinato?

Maurits: No, direi di no. La nostra guida era fantastica, la migliore guida che si possa avere. Ci ha detto: “Hakuna Matata“. Se non cercate di accarezzarlo andrà tutto bene. Ho seguito le sue istruzioni, non l’ho accarezzatto e mi ha gentilmente permesso di ritrarlo in alcuni bellissimi scatti.  

UNA FULL IMMERSION CINESE

Hai qualche episodio di viaggio insolito che ti piacerebbe condivdidere con noi?

Maurits: A Shanghai mi è successa una cosa piuttosto buffa. Alloggiavo un un hotel che aveva due ascensori, in mezzo ai quali, nella hall, c’era un piccolo stand con un mucchietto di sabbia. Mi sono chiesto per giorni di che cosa potesse trattarsi. L’ultimo giorno, un uomo cinese che aspettava l’ascenosre di fianco a me, ci ha disinvoltamente sputato sopra. Sono rimasto quantomeno sopreso, almeno inizialmente: è qualcosa di piuttosto insolito, se non altro in Germania o in Europa. Sembrerebbe che in Cina, o comunque a Shanghai, sia un usanza piuttosto diffusa.

Interessante! Quando viaggi, ti piace sperimentare con il cibo? La cucina africana e quella cinese sono molto diverse dalla nostra…

Maurits: Certamente! Cerco di provare quanto più cibo possibile. Ho assaggiato per esempio le zampe di gallina.

Ugh… e come è andata?

Maurits: Deliziose. Ve le consiglio, se vi capita di trovarle (risata). Ragni e scorpioni vivi però sono un po’ troppo anche per me…In Africa comunque non ho mai mangiato niente del genere. Ho provato un sacco di specialità locali e devo dire che mi è sembrato tutto davvero delizioso. Non posso far altro che raccomandare sia il cibo africano che quello cinese! 

Non penso di essere così coraggiosa…Quali sono invece i tuoi progetti di viaggio futuri, pandemia di coronavirus permettendo?

Maurits:  I miei viaggi intercontinentali sono stati sovvenzionati dai miei genitori. Mi dovrò dare una calmata quest’anno (risata). Da ora in poi dovrò pagare di tasca mia tutti i miei viaggi, quindi penso che incomincerò dalla Germania meno conosciuta, oltre ad altre destinazioni europee, come ad esempio Parigi e Lisbona. 

E di Praga cosa ne pensi?

Maurits: Certo, Praga è bellissima e sicuramente è una destinazione in cui vale la pena andare. È sulla lista! Vederemo poi quale città saprà attirarmi di più e per prima. 

Qual è il tuo sogno nel cassetto?

Maurits: Se penso alla mia vita privata, vorrei semplicemente essere felice e avere meno rimpianti possibile. Abbiamo una vita soltanto: sembra un po’ qualunquista ma alla fine è così. Goderne appieno e essere felici di quello che si ha e di quello che si è raggiunto è il modo migliore di viverla. 

Però uno dei mie grandi sogni è quello di comprarmi una vecchia Porsche. Se potrò farlo, sicuramente sarò più che felice!

Ovviamente te lo auguro! C’è qualcos’altro che vorresti aggiungere, magari un consiglio ai nostri lettori?

Be’, vorrei soltanto dire che credo che non esistano cose impossibili. Se è reale, fate tutto ciò che potete per raggiungerlo!

Parlare con Maurits è stato davvero piacevole. Sembra un ragazzo qualsiasi, ma andando oltre al primo sguardo ci si accorge che questo giovane uomo ha un sacco da offire. Quando gli ho chiesto se parteggia per la Canon o per la Nikon, mi ha sorpreso con una risposta piuttosto inaspettata: “Con le macchine fotografiche è come con le automobili. Ne puoi guidare un sacco, ma ti senti a proprio agio solo con alcune. Io uso una Lumix e ne sono felice”.  Felice e rilassato sono i due aggettivi che lo identificano meglio, e che possiamo anche utilizzare per descrivere gli animali che ha ritratto durante il suo viaggio in Africa.

Vi invitiamo a scoprire tutta la nuova collezione dedicata ai viaggi di Maurits Bausenhart, un giovane fotografo di talento che siamo onorati di presentarvi!

COLLEZIONE MAURITS BAUSENHART



Decorate your life!

Dal 1999 ad oggi Europosters è diventato uno dei migliori venditori di poster, decorazioni da muro e carta da parati. Attualmente collaboriamo con artisti, fotografi e graphic designer di tutta Europa. Nella nostra offerta troverete i quadri più belli e famosi, ma anche delle assolute novità create da artisti contemporanei. Siamo molto felici di potervi offrire anche la stampa personalizzata delle vostre foto che, su richiesta, potremo anche incorniciare, utilizzando materiali di elevata qualità. Siamo davvero appassionati di Design d'Interni, ma non ci dimentichiamo certo dei geeks e degli appassionati di musica: anche per loro aggiorniamo costantemente la nostra offerta di poster, tazze, magliette, statuette da collezione e tanti altri articoli e regali dei migliori marchi.


Contatti:

E-mail: info@europosters.it

Telefono: +420 777 33 44 55 (in inglese)

Lunedi – Venerdì ǀ 7:00 – 15:00

 

© 1999 – 2020 Europosters. Tutti i diritti riservati.

Per offrirti il miglior servizio possibile Europosters utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Ulteriori informazioni Autorizzo ×
Top