We noticed you are coming from US. Would you like to continue shopping on Abposters.com?
SCOPRITE le migliori OFFERTE della settimana: I PREFERITI sconto - 15 % ×

Curiosità sui fumetti!

13. 09. 2020

Fino a poco tempo fa i fumetti  venivano considerati come qualcosa di un po’ strano, letti soltanto da qualche sfigatello con gli occhiali. Quel genere di persone che si ritrovano a giocare a Dungeons and Dragons in cantina, un po’ come i ragazzi di Stranger Things. Al giorno d’oggi però la situazione è leggermente migliorata, anche grazie alla serie di film degli Avengers e della Justice League. Avete qualche idea sulla origine di queste strisce? Qui vi raccontiamo alcune curiosità sui fumetti, che probabilmente ancora non conoscete. Come bonus, aggiungiamo una serie extra di fatti divertenti sui vostri eroi preferiti 😊 Pronti? 

Raccontare una storia attraverso le immagini

Quando venne realizzato il primo fumetto? Non è semplicissimo trovare una risposta esatta a questa domanda. In europa sono i disegni dell’illustratore svizzero Rodolphe Töpffer ad essere considerati come i primi fumetti, realizzati a partire dal 1825. Alcuni storici tuttavia ritengano che l’origine del genere debba essere fatto risalire ad un periodo molto più antico, ovvero fra il 15000 ed il 13000 Avanti Cristo, periodo un cui le celebri reppresentazioni della grotta di Lascuax, in Francia, vennero presumibilmente realizzate. Volendo allontanarsi dall’Europa e dai geroglifici egiziani, ci si può spostare in Giappone: qui, fin dal dodicesimo secolo, vennero realizzate caricature animali di persone in movimento, disegnate con l’inchiostro e denominate: “Chōjū-jinbutsu-giga”.

In molti ritengono che non si possa comunque propriamente parlare di fumetti se non a partire dal ventesimo secolo, quando i primi supereroi fecero la loro apparizione. In realtà già a partire dal diciannovesimo secolo erano piuttosto popolari delle strisce umoristiche pubblicate da numerosi giornali. Secondo gli americani, i fumetti vennero ufficialmente creati il 16 Febbraio 1896, prima data di pubblicazione sul “New York Magazine” della striscia di immagini realizzata da Richard Outcalt intitolata: “The Yellow Kid”. 

La nascita dei supereroi

Le persone si abituarono ben presto a trovare i fumetti sui giornali, e non ci volle molto perchè gli stessi venissero pubblicati in veri e propri albi ed antologie. Nel 1938 i lettori fecero per la prima volta conoscenza con Superman, creato dal duo formato da Jerry Siegel e Joe Shuster, e pubblicato dalla Action Comics. Con l’eroe nato sul pianeta Krypton incominciò l’epoca dorata dei fumetti. Un anno dopo infatti, grazie alla Detective Comics, fece il suo splendido esordio Batman. Ci furono fin da subito molti episodi discutibili, non lontani dal plagio, spesso finiti in tribunale per questioni di copyright: il supereroe più gettonato fu senz’altro Superman, che dovette subire la concorrenza del suo alter ego femminile creato dalla Fox Comics, ovvero Wonder Woman, e del concorrente maschile Captain Marvel, questa volta pubblicato dalla Fawcett Comics. 

Contemporaneamente alla nascita di Superman, edito dalla progenitrice della DC Comics, la Timely Comics (all’origine della Marvel) pubblicava le prime storie della Torcia Umana, mentre quelle di Namor il Sub-Mariner videro la luce proprio grazie a MarvelComics #1. Proprio in seguito al grande successo di quest’ultimo, la Timely Comics si decise per la realizzazione di uno nuovo supereroe: nel 1941 vide così la luce Steve Rogers, un eroe dal cuore gentile, altrimenti meglio conosciuto come Captain America! Creazione della coppia artistica formata da Joe Simon e Jack Kirby, Captain America è spesso associato al nome di Stan Lee, che però si unì al gruppo soltanto a partire dalla terza uscita. È proprio grazie a lui che dobbiamo l’utilizzo dello scudo indistruttibile come arma da parte del mitico supereroe! 

Eroi figli del loro tempo

Durante la guerra in America avevano davvero bisogno di supereroi in grado di colpire duramente i nazisti, ma quando la guerra finì le cose cambiarono. Mentre i creatori di fumetti si accapigliavano fra loro circa il diritto o meno di attribuire determinati superpoteri ai vari supereroi, i fumetti stessi scivolarono lentamente nel dimenticatoio. Ritornarono agli antichi fasti soltanto negli anni ’60: in quel periodo venne formato un movimento underground sul fumetto, guidato da Rober Crumb ed ancora oggi esistente.  I supereoi tradizionali incominciarono lentamente ad abbondonare le pagine degli albi per trasferirsi su altri media. Risale al 1960 la prima SerieTV con Batman come protagonista. L’uomo pipistrello è stato protagonista di tantissime Serie e pellicole durante i suoi 80 anni di vita, e state certi che sentiremo ancora a lungo parlare di lui. Potete leggere qualcosa di più a proposito di Batman qui

Fatti divertenti 

  • La sfida che Stan Lee lanciò a sè stesso era quella di creare un personaggio che venisse inizialmente odiato dal pubblico, che però successivamente avrebbe finito con l’innamorarsene. L’eroe in questione è Tony Stark, sembra che Stan sia riuscito nel suo intento.  🙂
  • Hulk avrebbe dovuto essere grigio, ma a causa di un problema con una stampante oggi lo conosciamo tutti nella sua veste verde. 
  • Clark Kent non esiste soltanto nei fumetti DC. Se per la DC però è un vero supereroe, nei fumetti Marvel è soltanto un semplice giornalista. 
  • Venom avrebbe dovuto in origine essere una donna incinta unitasi ad un simbionte alieno poco prima del parto. 
  • Batman è il datore di lavoro di Superman. Clark Kent infatti lavora per il Daily Planet, giornale di proprietà di Bruce Wayne. 

COLLEZIONE FUMETTI



Decorate your life!

Dal 1999 ad oggi Europosters è diventato uno dei migliori venditori di poster, decorazioni da muro e carta da parati. Attualmente collaboriamo con artisti, fotografi e graphic designer di tutta Europa. Nella nostra offerta troverete i quadri più belli e famosi, ma anche delle assolute novità create da artisti contemporanei. Siamo molto felici di potervi offrire anche la stampa personalizzata delle vostre foto che, su richiesta, potremo anche incorniciare, utilizzando materiali di elevata qualità. Siamo davvero appassionati di Design d'Interni, ma non ci dimentichiamo certo dei geeks e degli appassionati di musica: anche per loro aggiorniamo costantemente la nostra offerta di poster, tazze, magliette, statuette da collezione e tanti altri articoli e regali dei migliori marchi.


Contatti:

E-mail: info@europosters.it

Telefono: +420 777 33 44 55 (in inglese)

Lunedi – Venerdì ǀ 7:00 – 15:00

 

© 1999 – 2020 Europosters. Tutti i diritti riservati.

Per offrirti il miglior servizio possibile Europosters utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Ulteriori informazioni Autorizzo ×
Top